Fagiolo Zolfino

Il contorno ideale della cucina toscana

Prata i terreni poveri e non sopravvive in pianura, perché non tollera il minimo ristagno d’acqua. Lo Zolfino è chiamato così per il suo colore giallo pallido, simile allo zolfo. Le caratteristiche che lo esaltano sono la buccia finissima (particolarità che lo rende molto digeribile), la consistenza densa e cremosa e l'intenso sapore, che lo fa apprezzare e lo rende compagno ideale di tanti piatti della cucina toscana.
Scopri di più sul fagiolo zolfino

TAG
casentino
gastronomia